LA CERAMICA NEGLI INTERVENTI RESIDENZIALI DI LUSSO

Una villa su due piani in un contesto naturalistico unico al mondo. L’architettura si immerge nel paesaggio minimizzando l’impatto ambientale. I materiali rispettosi del luogo e in armonia con lo stile di vita dei committenti.

House Field è una villa privata costruita in un’area esclusiva a breve distanza da Knysna, lungo la Garden Route, in Sudafrica.

Knysna è una caratteristica cittadina toccata dalla Garden Route, probabilmente la strada panoramica più famosa del Sudafrica. Si distingue dalle altre città costiere poiché affaccia su una laguna anziché direttamente sull’Oceano. A breve distanza da questa interessante meta turistica, l’area residenziale di lusso Pezula Private Estate concentra il meglio di uno straordinario territorio fatto di panorami mozzafiato, spiagge sabbiose, natura lussureggiante, favorito da un clima temperato e celebre per il whale watching.


Il piano terra è parzialmente inserito nel terreno. Il rivestimento in pietra naturale e i tetti verdi contribuiscono a minimizzare l’impatto dei volumi architettonici sul paesaggio.

Un contesto paesaggistico idilliaco nel quale è sorta House Field, una villa privata firmata dall’architetto Nick Olivier dello studio Olivier Architects. Il progettista, considerato uno dei più talentuosi del Sudafrica, ha fornito un’interpretazione personale e decisamente attuale dell’architettura brasiliana moderna.

Situata in posizione sopraelevata, in cima alla scogliera, House Field è costruita in ossequio al panorama – la vista sensazionale sull’Oceano a sud e sulle colline a nord – vero protagonista dell’intervento. La costruzione sembra scomparire nel paesaggio, l’impatto dei volumi architettonici è minimizzato dal parziale inserimento del piano terra all’interno del sito costruttivo. Una scelta progettuale esaltata dal rivestimento esterno in roccia naturale e dai tetti verdi. Arrivando da nord l’illusione è perfetta, con il solo piano superiore visibile, studiato per essere attraversato dallo sguardo.


Il paesaggio è protagonista dentro e fuori House Land. La vista sull’Oceano Indiano e sulle verdi colline circostanti si apprezza da ogni stanza. Grandi aperture, corti interne e lucernari consentono il contatto continuo con aria e luce.

La natura forte e selvaggia di questa terra e i suoi colori suggestivi hanno trovato un’armonia cromatica e materica nelle superfici in gres porcellanato Monocibec della collezione Dolomite. Ispirata a una selezione di pietre naturali e di quarziti, Dolomite propone una texture versatile e una gamma colori neutra che si è rivelata perfetta per pavimentare interni ed esterni di House Land. Dolomite Moon, White e Grey accompagnano gli abitanti della villa in tutte le attività quotidiane, dal piano terra dedicato ai momenti convivali al piano superiore dove si trovano le camere da letto e le sale da bagno. Una convivenza felice quella del gres porcellanato con i materiali naturali scelti per definire lo stile dell’abitazione, che ha permesso di raggiungere il risultato estetico desiderato coniugandolo con le necessità di sicurezza e di igiene indispensabili in un luogo tanto particolare.


Il gres porcellanato Dolomite di Monocibec offre un’estetica elegante, ispirata alla pietra naturale, declinata in raffinate tinte neutre. Posato a pavimento negli interni della grande villa affacciata sull’Oceano ha offerto il giusto mix tra esigenze funzionali, legate anche alla presenza delle piscine a piano terra, e suggestioni visive.

La pianta presenta una concatenazione di cortili interni e lucernari che permettono il contatto continuo con aria e luce, mentre l’acqua, il blu oceanico davanti agli occhi, è inserita nel progetto attraverso due piscine dedicate al relax e al benessere degli abitanti.


Le stanze da bagno non fanno eccezione alla regola del contatto visivo con il panorama. Il gres porcellanato Dolomite contribuisce all’effetto immersivo anche nelle aree dedicate alla massima privacy. Il mosaico muretto, nelle docce, è una soluzione decorativa semplice, ma d’effetto, che ricorda le pareti rivestite con la pietra a spacco.

La pietra naturale scelta per rivestire gli esterni del piano terra entra anche negli spazi interni, caratterizzando il design di cucina, living, sala biliardo, impedendo di dimenticare la terra rocciosa su cui poggia la casa. Per il piano superiore destinato al riposo e alla privacy si è optato per esterni rifiniti con intonaco dai toni più delicati, quasi femminili, ripresi nelle finiture degli ampi bagni rivestiti con la gamma ceramica Dolomite.


Partner del progetto e fornitore delle superfici ceramiche è Stiles, di Stevie Joubert, con sede a George.
Le fotografie sono di Johann Lourens.